Legatoria Ciani Agende

Vi è mai capitato di andare a casa della nonna o della mamma, e aprire il cassetto dei ricordi?
A me sì, e ho trovato il quaderno in cui mia madre annotava le sue giornate, i suoi pensieri e tutto l’affetto che aveva per noi quattro figlie.

Questo momento mi ha aperto il cuore, aveva annotato tutto in un’agenda che avevo realizzato per lei qualche anno prima. Senza questo suo gesto molte cose non le avrei sapute.

Ecco, quando realizzo un quaderno, è a questo che penso. A quante cose meravigliose può custodire, pezzi di vita, amori e delusioni, progetti di lavoro.

Io porto sempre con me un taccuino a pagine bianche, perché oltre a mille appunti di lavoro, amo fare schizzi e disegni.
Quando lo sfoglio, ritrovo le bozze di gran parte delle mie collezioni.

A questo proposito, mi tornano in mente alcune parole scambiate con una cliente nutrizionista, a cui avevo creato un quaderno personalizzato. Mi ha raccontato che, durante un corso di aggiornamento, lo ha preso dalla borsetta, per prendere gli appunti della lezione. Scambio di sguardi tra colleghe e… la scoperta che altre quattro di loro avevano un quaderno realizzato da me.
Ognuna con il suo modello e con il suo colore, ognuna con la sua personalità.

Sono i piccoli dettagli che ci rendono unici.

Può essere un taglio di capelli, un maglioncino fatto a mano o, perché no, un piccolo diario dove annotare il nostro cuore.